Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Barabino Nicolò

(San Pier d'Arena, 13 giugno 1832 – Firenze, 19 ottobre 1891)

Nicolò Barabino nacque a Genova, quartiere Sampierdarena, uno dei più popolosi e popolari, quartieri di Genova, il 13 giugno 1832. È stato oltre che pittore anche uno stimato scenografo italiano. Studiò dapprima a Genova, all’Accademia Ligustica di Belle Arti, dove conobbe Maurizio Dufour, compagno di studi con il quale ebbe sempre un buon rapporto.

All’Accademia vinse una borsa di studio che gli diede la possibilità di studiare all’Accademia di Belle Arti di Firenze (1857), dove maturò molto sia come pittore che come uomo. Ricevette molte commissioni sia in Italia, sopratutto nelle chiese della riviera ligure, Santa Margherita, Sestri Levante, Rapallo, Camogli e nella stessa Sampierdarena che all’estero in Francia, Spagna, Belgio e Olanda. Dipinsesoprattutto soggetti storici e religiosi secondo la moda dell’epoca.

Fu richiamato a Firenze e partecipò alla decorazione della nuova facciata del duomo di Santa Maria del Fiore. Nicolò Barabino, nonostante questo trasferimento, non tagliò mai definitivamente il cordone ombelicale con la sua  città natale, per la quale ebbe sempre continui atti d’amore eseguendo varie opere.

Sampierdarena gli è stata molto riconoscente tanto da dedicargli una piazza, dove viene raffigurato in un’opera in bronzo dello scultore Augusto Rivalta. A lui è anche dedicato il Liceo Artistico Nicolò Barabino che ha sede a Genova (1932). Quasi tutte le chiese di Genova-Sampierdarena hanno avuto interventi pittorici di Barabino, in qualcuna c’è stata anche la collaborazione di Maurizio Dufour.

Il lavoro di Nicolò Barabino è stato forse molto sottovalutato, per colpa dei suoi dipinti su tappezzerie, cartoline, arazzi. Questi lavori sono stati la causa per cui la critica l’ha sottovalutato. Ha trascurato una figura che senza dubbio poteva essere considerata una delle più importanti del nostro Ottocento, un vero maestro. Morì a quasi sessant’anni a Firenze, il 19 ottobre 1891.


Lino Giglio è iscritto all'Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101
e iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


652141