Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Miti-Zanetti Giuseppe

(Modena, 9 ottobre, 1859 - Milano, 29 gennaio, 1929.)

Nato il 9 ottobre del 1859, a Modena, Giuseppe Miti-Zanetti, al secolo Giuseppe Emanuele Francesco Maria Zanetti, è stato un famoso pittore ed incisoreitaliano.

Rimasto orfano in tenera età del padre Vincenzo Zanetti, noto avvocato e politico, a partire dal 1873 si iscrisse presso l’Accademia di Belle Arti di Modena, dove però ottenne risultati scadenti. Un anno dopo, nel 1874, si trasferì a Bologna, iscrivendosi presso l’Accademia, ma i risultati furono ancora una volta deludenti, frutto di poca applicazione e di una certa incostanza negli studi.

A questo punto ebbe però una svolta, facendo la conoscenza del famoso artista Emanuele Brugnoli, che divenne suo grande amico: questi, intorno al 1880, lo convinse a seguirlo a Venezia, città nella quale il talento artistico di Miti-Zanetti esplose e lo fece consacrare coma pittore. Qui ebbe modo di apprezzare ed ammirare le vedute locali, gli edifici veneziani, i portici, le lagune, che lo ispirarono al punto da diventare i soggetti principali ed archetipici dei suoi dipinti moderni.

A partire dal 1884 si trasferì quindi definitivamente a Venezia, ed entrò in contatto col famoso pittore ed architetto Mario de Maria, che divenne una delle sue più grandi fonti di ispirazione. Realizzati molti dipinti moderni e molti quadri raffiguranti le vedute veneziane, divenne un artista di discreta fama, tanto da esporre le proprie opere presso numerose mostre artistiche: a Milano, Parigi, Monaco di Baviera, e naturalmente a Venezia, all’Esposizione Internazionale. Nella parte finale della sua carriera si dedicò anche all’insegnamento, ottenendo una cattedra sia all’Accademia di Venezia che all’Accademia di Modena.

Si spense a Milano, il 29 gennaio del 1929.



Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


472030