Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Formis Achille

(Napoli, 15 settembre 1832 – Milano, 28 ottobre 1906)

Achille Formis, al secolo Achille Befani, fu un famoso pittore italiano attivo soprattutto durante la seconda metà del 19° secolo.

Nato il 15 settembre 1832 a Napoli, dove, inizialmente, tentò la carriera di cantante lirico, decide di adottare lo pseudonimo di Achille Formis, nomignolo che conserverà anche una volta abbandonate le ambizioni musicali, intorno agli anni ’60 del 1800, per buttarsi invece sul campo dell’arte e della pittura.

Deciso ad intraprendere la carriera dell’artista, iniziò quindi a studiare all’Accademia di Napoli, sotto la guida del maestro ed illustre pittore Gabriele Smargiassi, per poi trasferirsi in Lombardia, a Milano, dove si iscrisse all’Accademia di Belle Arti di Brera. Qui conobbe e strinse amicizia con altri famosi artisti, tra i quali si annoverano pittori del calibro di Eugenio Gignous, il romantico Eleuterio Pagliano, il romantico e verista Giuseppe Bertini, che tra l’altro diventerà egli stesso docente e direttore dell’Accademia di Brera.

Sotto l’influsso del Romanticismo lombardo, si orientò quindi verso una pittura di genere, i cui soggetti principali sono la natura, il paesaggio, la figura, facendosi apprezzare in special modo per i suoi dipinti di stampo orientalista, tra i più famosi e conosciuti tra quelli realizzati. Achille Formis infatti viaggiò molto tra i paesi del Medio Oriente, visitando, tra gli altri, l’Egitto e la Turchia, e rimanendo profondamente affascinato dalla cultura e dalla natura locale.

Espose i suoi dipinti in diverse mostre artistiche di grandi rilievo, a Venezia, Torino, facendo tappa anche all’estero in grandi città come Parigi e Berlino.

Muorì a Milano, città che artisticamente lo adottò, il 28 ottobre 1906. Tra i suoi dipinti antichi più famosi si ricordano Case arabe presso il CairoFontana alle acque dolci d’AsiaCimitero TurcoPaesaggio EgizianoNella ValleComo, e soprattutto Sulla Strona, ad oggi considerato dai critici come il suo capolavoro.


Lino Giglio è iscritto all'Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101
e iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


207853