Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

De Blaas Eugenio

(Albano Laziale, 24 luglio 1843 – Venezia, 10 febbraio 1931)

Eugenio de Blaas nacque ad Albano Laziale, vicino Roma, nel 1843. I suoi genitori erano austriaci, infatti è anche conosciuto come Eugene de Blaas o Eugene von Blaas. Il padre venne chiamato in Italia per frequentare l’Accademia di Venezia, di cui poi divenne professore e impartì lezioni anche al figlio. Un suo ritratto di Eugenio a 5 anni è stato esposto a Vienna nel Belvedere superiore nel 1985.

Il suo primo rilevante dipinto fu quello su una pala d’altare della Chiesa di San Valentino di Merano del 1863. Si susseguirono da allora diverse partecipazioni a mostre collettive, esposizioni in Italia e all’estero, conseguendo importanti riconoscimenti.

Nel 1867 a Vienna ricevette la medaglia d’oro per il dipinto Decamerone, seguirono poi Londra, Parigi, Berlino, Monaco, Bruxelles, Dresda e Pietroburgo.  Fu presente a tutte le Biennali di Venezia dalla prima (1895) alla decima (1912) e vi espose soprattutto ritratti. Nel 1922, sempre alla Biennale, tenne una mostra personale di bozzetti per quadri, studi e disegni.

Dal 1884 al 1890 venne nominato professore onorario di pittura all’Accademia di Venezia.

I paesaggi veneziani, i gondolieri, i pescatori erano i soggetti preferiti di De Blaas. Tra le opere più importanti che richiamano questi temi ricordiamo: La casa del divertimentoAl balcone (1890), Scena galanteNozze a MuranoPescatori di conchiglieIl venditore di fioriEccolaRichettaDonna in lutto.

De Blaas lavorò anche come ritrattista per molti nobili veneziani e romani. Di rilievo sono i ritratti a Philip Morris e alla duchessa Ersilia Canevaro.

Morì a Venezia nel 1931. I suoi dipinti antichi sono conservati in collezioni private e in alcuni musei, tra cui quelli di Vienna, Copenaghen, Melbourne, Trieste.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


246298