Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Antonio Leto

(Monreale, 14 giugno 1844 – Capri, 31 maggio 1913)

Nacque a Monreale nel 1844 e si formo presso la scuola dei macchiaioli di Napoli, dove ebbe come mentore Adriano Cecioni. Continuò la sua formazione nel 1860, a Palermo, studiando prima presso pittura con Luigi Barba e poi presso il pittore paesaggistaLuigi Lojacono.

Nel 1874 partì per Roma dove vinse il  Concorso per il Pensionato Artistico, quindi si diresse verso Firenze dove si dedicò allo studio della pittura dei macchiaioli, pur rimanendo orientato verso il verismo ed affascinato palla poesia dei pittori della Scuola di Resina.

Nel 1870 si aggiudicò la medaglia d’argento alla Mostra artistica di Palermo con il dipinto Ritorno al pascolo e l’anno successivo vinse quella d’oro all’Esposizione Regionale di Siracusa con il dipinto La bufera. Dopo la metà degli anni ’70 dell’ottocento si trovò in viaggio per Parigi, dove fece la conoscenza di Giuseppe De Nittis, di cui introiettò i caratteri impressionisti velando in seguito sua pittura di tali reminiscenze.

Nel 1880 di ritorno da Parigi si dirige in Sicilia per stabilirsi a Portici. Nel 1882 è di nuovo in viaggio, stavolta per Capri luogo in cui si dedicò alle vedute panoramiche ed alla pittura paesaggisticacon uno studio attento della luce e dei colori. Furono questi i quadri di Antonio Leto che ottennero il maggior consenso nelle esposizioni internazionali e nazionali.

Del resto la paesaggistica insieme alle scene di genere furono il soggetto prediletto di Leto nonché questi dipinti furono quelli che rimasero prevalentemente e favorevolmente impressi nei ricordi dei suoi estimatori, in proposito ricordiamo La Mattanza, La raccolta delle olive e Vecchio pescatore.

Sul finire degli anni ottanta dell’ottocento partecipò all‘Esposizione Universale di Parigi, dove riscosse notevoli elogi dalla critica. Nel 1899 tornò a stabilirsi definitivamente a Capri, luogo nel quale si spense nel 1913. Gli fu dedicata una mostra commemorativa l’anno successivo a Venezia.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


161416