Close
Antichità Giglio

Jan Miel (Beverens Waes 1599 ? - Torino 1664) Paesaggio con pastori e armenti

COD. 1461
Jan Miel (Beverens Waes 1599 ? - Torino 1664) Paesaggio con pastori e armenti

olio su rame

€ 4.250,00
Jan Miel
(Beverens Waes 1599 ? - Torino 1664)

"Paesaggio con pastori e armenti"
olio su rame, cm 32x45

Accompagnata dalla scheda di attribuzione del Dottore Alessandro Agresti. 

 


Questo dipinto è un manufatto di grande interesse e raffinatezza, per più ragioni: in primis per il supporto, il rame, nel XVII secolo materiale raro e prezioso destinato alla committenza più esigente e colta; colpiscono le dimensioni, ben 57x44 cm. In secondo luogo risulta di un certo interesse come, per un formato così notevole, visto il materiale sul quale è dipinta l'immagine, si sia scelto di raffigurare una scena di genere, nella quale dei pastori sono intenti in un momento di riposo e svago: infatti è più consueto che, su supporti preziosi, vengano trattate tematiche "alte" come soggetti tratti dalle sacre scritture, dalla storia, dalla letteratura antica o moderna, e per ragioni ben precise. Quindi colpisce che un episodio quotidiano venga colto sulla nostra lastra. Riscontriamo una tecnica accorta - apprezzabile per l'eccellente stato di conservazione - dove il pennello stende le materia con dovizia, allisciando le superfici cogliendo con sensibilità i percorsi del lume che accarezza le superfici, creando sottili trapassi di tono che conferiscono una convincente volumetria agli astanti. Vari episodi, che compongono un vero e proprio racconto per immagini, sono quelli porti al riguardante: da sinistra a destra notiamo una fanciulla che fila intenta in un muto dialogo con un giovane zampognaro, la fine descrizione di un asinello d degli armenti - un vitello è allattato dalla madre - mentre le caprette e dei ragazzini che giocano a morra chiudono la scena che si staglia contro un cielo terso, dove fanno capolino nubi leggere ed evanescenti. Infatti quel che riscontriamo è anche una notevole sensibilità nella restituzione del dato di paese, e una eguale maestria nel trattare sia gli animali che la figura umana oltre che nel collocare nello spazio i vari elementi della composizione.

proprio questo approccio cronachistico al soggetto, oltre che precipue caratteristiche di stile, permettono di ricondurre la nostra opera al pennello di Jan Miel e di collocarla nel genere delle "bambocciate" così in voga nella Roma barocca.
2022.230.23


DISPONIBILE
NUOVI ARRIVI
Massimo Stanzione – Giovan Battista Recco
Sei bambini giocano con un alano e un cardellino, en plein air , olio su tela
Alessandro Rosi
Sant'Agata curata da San Pietro
Alessandro Rosi
Santa Cristina di Bolsena e l’angelo
Coppia di cassettoni lastronati in radica di noce
Lombardia, seconda metà del XVIII secolo

Desideri vendere dipinti o antiquariato?
Vuoi una valutazione gratuita?
Contattaci senza impegno

Compila il modulo oppure contattaci ai numeri

Cellulare 335 63.79.151WhatsApp335 63.79.151Telefono Galleria 02 29.40.31.46 o tramite email
info@antichitagiglio.it
Acquistiamo in tutta Italia. Sopralluoghi e valutazioni gratuite
Pagamenti Immediati
Sculture e Dipinti Antichi, Dipinti dell'800 e del '900, Antiquariato orientale, Illuminazione e Mobili di Design, Mobili antichi, Bronzi, Argenteria, Lampadari, Arte Moderna e Contemporanea.
Lino Giglio è iscritto all'Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101 e iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie

Choose File...
Choose File...
Choose File...
Choose File...
Choose File...
Choose File...

491547