Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Zuloaga Zabaleta

(Eibar, 26 luglio 1870 – Madrid, 31 ottobre 1945)

Pittore spagnolo nato a Éibar Guipúzcoa nel 1870, proviene da una famiglia di ceramisti e nutre fin da piccolo una venerazione per maestri come Goya (del quale visiterà anche la casa natale a Fuendetodos vicino Saragozza) e Domenikos Theotokopoulos detto El Greco.

La Spagna tipica, con le sue gitane e le sue brune bellezze, è il soggetto preferito di questo pittore contemporaneo, che espone alla Biennale di Venezia nel 1903, anno della sua amicizia con Rodin, e nel 1905, i suoi dipinti più famosi: “Las mujeres de Sepúlveda”,  “Los flagelantes” , “Lola la gitana”, “Mercedes” etc.

La sua pittura ricorda molto quella di Goya, ha la stessa pastosità e la stessa gamma di colori, ed ha una vivacità espressiva che l’artista raggiunge non con i colori ma tramite la rappresentazione di personaggi tipici: sembra quasi di sentir suonare le nacchere nel dipinto raffigurante la gitana, ed in generale tutta la sua pittura è permeata dal clima dell’Andalusia.

Grande appassionato dell’Italia (il suo primo studio lo aveva acquistato a via Margutta), vi ritorna due volte, vistando Venezia, Firenze e Roma, ma compie viaggi anche a Parigi (come non sostare a Mont-Martre, all’epoca frequentato da DegasGauguinVan Gogh) e in tutta la Spagna; e sarà proprio la Spagna, in particolar modo Segovia, a fornirgli l’ispirazione per  “Mi tío y mis primas” , il suo dipinto più importante e famoso.

Suo entusiasta ammiratore  è il re Vittorio Emanuele III, che gli consegna nel 1911 il Gran Premio in occasione di una grande personale di Zuloaga a Roma alla Mostra Internazionale del Cinquantenario. Instancabile viaggiatore e famoso anche oltreoceano, compie viaggi in America, da New York a Pittsburgh, portando ovunque la sua arte, sempre molto apprezzata, forse perché espressione di una Spagna più pura e tipica. L’ultima esposizione è ancora una volta a Venezia alla Biennale del 1942; muore nel suo studio a Madrid nel 1945.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


494402