Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Valmore Gemignani

(Carrara, 1 novembre 1878 – Firenze, 1 maggio 1956)

Valmore Gemignani, nato a Carrara l’1 novembre 1878, fu un noto pittorescultore e decoratoreitaliano.

Da giovane la sua propensione artistica lo spinse a Firenze, dove si iscrisse all’Accademia delle Belle Arti. Qui apprese le belle arti grazie ad insegnanti illustri, tra i quali figurano alcuni fra i pittori più noti dell’epoca, come il grandissimo Giovanni Fattori, e gli scultori Augusto Rivalta e Antonio Bortone.

Qui, tra la fine del 1800 ed i primi anni del 1900, iniziò anche ad esporre le sue prime opere, tra le quali si ricorda un ritratto del maestro Fattori. Studiò inoltre l’arte rinascimentale, mostrando una forte ammirazione per le opere di Donatello e del Verrocchio.

Sempre a Firenze strinse amicizia con quelli che poi diventeranno suoi celebri colleghi, come lo scultore, pittore ed illustratore Libero Andreotti, il pittore e scrittore Enrico Sacchetti, l’artista Ardengo Soffici, il famoso Amedeo Modigliani, Giulio Cesare Vinzio e molti altri ancora.

A partire dal 1906 ebbe modo di viaggiare e di conoscere alcuni paesi europei come Olanda e Belgio, trasferendosi quindi in Germania, a Berlino, dove si fece valere per il suo grande talento di pittore e per i suoi acclamati dipinti, ma soprattutto per le sue ceramiche. Qui restò per una decina d’anni, prendendo in moglie Cornelia Boelhouwer.

Tornò a Firenze nel 1915, dopo l’inizio della Prima Guerra Mondiale, dove ormai era diventato un artista affermato e prese parte a numerose mostre d’arte, dove espose i suoi dipinti e le sue opere. Si recò quindi in Sud America, in Argentina, a Buenos Aires, dove continuò a realizzare le sue opere fino al 1920, anno in cui fece ritorno in Italia, realizzando altre opere e sculture famose.

Il pittore si spense a Firenze, l’1 maggio del 1956.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


137533