Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Ugo Celada da Virgilio

(Cerese, 25 maggio 1895 – Varese, 26 gennaio 1995)

Ugo Celada nacque a Cerese, nel Mantovano, nel 1895. Il suo talento nel disegno, manifestatosi fin dalla più tenera età, gli valse una borsa di studio che gli permise di frequentare l’Accademia di Belle Arti di Brera, dove divenne allievo del pittore Cesare Tallone.

Il nome d’arte “Ugo Celada da Virgilio” comparve la prima volta nel 1920, anno in cui espose alla XII Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia, dove ritornò altre tre volte. Tra i dipinti esposti nell’edizione del 1926, l’ opera Distrazione catturò l’attenzione del pittore e critico francese Emile Bernard, già scopritore di Van Gogh e Cezanne ed allora presidente della giuria, che definì Ugo Celada il maggiore autore italiano.

La sua indole lo portò lontano dalla corrente dell’epoca al punto da firmare nel 1931 un manifesto antinovecentista che attaccava la cultura di regime, episodio che determinò una graduale discesa della sua posizione pubblica, nonostante le numerose esposizioni dei suoi dipinti durante gi anni trenta a Milano, Bergamo, Gallarate e Genova.

Il suo lavoro continuò immune alle critiche ufficiali. Anche se fu pubblicamente condannato dal regime e dal fascismo, potè sempre contare su una vasta ed altolocata cerchia di mecenati che non smisero mai di  commissionargli dipinti.

Lo stile di Celada era fedele alla realtà nei colori, nei riflessi e nelle trasparenze. Il suo stile analitico e distaccato, opposto alla totale irrealtà, trasmetteva un grande pathos narrativo: la pittura diventava un linguaggio muto che traduceva la forma in messaggio, i colori in sensazioni, l’immagine in racconto.

Durante la sua carriera di pittore è stato promotore del Movimento dei pittori moderni della realtàe del Movimento dei Pittori Oggettivisti.

Morì a Varese nel 1995. Il comune di Cerese di Virgilio gli ha oggi dedicato un museo. Le sue opere sono anche esposte presto la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


202248