Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Pietro Fabris

(Napoli, 1740 – 1792)

Pietro Fabris fu un pittore italiano, attivo dalla metà del settecento, ricordato in particolare per le ampievedute paesaggistiche.

Pietro Fabris nacque a Napoli, nel 1740, probabilmente da genitori di origine inglese. Londra e Napoli sono le due città a cui rimase sempre legato durante la carriera artistica, ma in particolare all’ambiente partenopeo, ritraendone i meravigliosi paesaggi. Il primo quadro eseguito fu proprio “Scena napoletana” del 1756 anno che segna l’esordio come pittore del Fabris mentre l’altro dipinto, “Pellegrinaggio al santuario della Madonna dell’Arco”,risale all’anno della sua morte, 1792, avvenuta a Napoli.

Durante gli inizi si suppone che si sia ispirato a Carlo Bonavia e Gabriele Ricciardelli, per poi abbracciare il vedutismo di Antonio Joli. Sebbene si sia sottolineato che le scene preferite del Fabris furono le vedute napoletane e le scene popolari, si ha notizia anche di due tele sacre “S.Francesco d’Assisi” e “S.Antonio da Padova” collocate nella chiesa di S. Chiara a Bari, per la cui realizzazione sicuramente Fabris s’ispirò a Francesco Celebrano e Fedele Fischetti.

Fra gli altri quadri più noti citiamo: “Venditori di cocomeri presso il porto” 1757, “Colazione in riva al mare” e “Colazione sulla spiaggia di Posillipo” 1766, “Ferdinando IV di Borbone alla caccia del cinghiale” 1773 (in cui è presente l’autoritratto dell’artista) e “Scene di vita popolare sulla spiaggia di Posillipo” 1778.

E’ particolarmente noto il dipinto con l’eruzione del Vesuvio del 1767, mentre fra il 1776 ed il 1779 realizzò ben cinquantasei illustrazioni ad incisione, aventi tema “I vulcani del Regno delle Due Sicilie”, per un trattato di Lord William Hamilton. Fra le esposizioni invece ricordiamo quella avvenuta a Londra nel 1768 alla Free Society e nel 1772 nella Society of artist.

Lo stile dei quadri di Pietro Fabris è inconfondibile: monumentalità della natura e delle costruzioni dell’uomo, ariosi paesaggi rigorosamente partenopei, pennellate delicate e colori tenui che formano un armonioso insieme che sembra prender vita. Meno note sono le scene bambocciantie le scene di folklore, dipinti commerciali destinati alla vendita.

Attualmente le sue opere d’arte sono sparse in varie collezioni, pubbliche e private, negli USA ed in Italia.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


998557