Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Magnasco Alessandro

(Genova, 4 febbraio 1667 – 12 marzo 1749)

Il pittore Alessandro Magnasco nasce a Genova il 4 febbraio 1667 dal pittore Stefano Magnasco. Nel 1672, dopo la morte del padre, si trasferisce a Milano dove comincia la sua formazione artistica nella bottega del pittore Filippo Abbiati, uno dei più attivi a Milano nella produzione di pale d'altare. La prima produzione di Magnasco presenta quindi elementi che prendono ispirazione dalla pittura del maestro e dalla pittura lombarda, come forte drammaticità e netti contrasti tra luci e ombre.

Negli ultimi anni del XVII secolo inizia a dedicarsi alla pittura di genere, reallizando dipinti che raffigurano grandi paesaggi o ambientazioni scenografiche con architetture e rovine in cui vengono inserite piccole figure. In queste opere in realtà i paesaggi e le architetture vengono dipinte dal suo collaboratore Antonio Francesco Perruzzini e, a volte, dal pittore Clemente Spera. Nel primo decennio del Settecento, Alessandro Magnasco si reca a Firenze, dove lavora per Ferdinando de' Medici. In questi anni mantiene tuttavia contatti con la sua città natale.

Nel 1708 si sposa a Genova con la giovane Maria Rosa Caterina Borea, dalla quale ha tre figli: Livia Caterina, Francesca e Stefano; dei tre figli purtroppo sopravviverà solo la primogenita. Successivamente si stabilisce a Milano, dove lavora per importanti committenti come gli Archinto, i Casnedi, i Visconti e i Durini. Negli anni Venti i quadri di Magnasco presentano ormai una pennellata sciolta e veloce e una tavolozza cromatica giocata su toni bruni, se non per pochi tocchi di colore come il blu e il bianco nelle vesti delle figure.

Nel 1733, dopo la morte della moglie e in occasione del matrimonio della figlia, Magnasco si trasferisce a Genova, dove rimane fino al 1749, anno della sua morte.

Antichità Giglio ha presentato due opere inedite di Alessandro Magnasco alla fiera Gotha Parma 2018, di cui è possibile leggere la scheda della dott.ssa Fausta Franchini Guelfi a questo link.



Lino Giglio è iscritto all'Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101
e iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano.


Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

DESIDERI VENDERE DIPINTI o ANTIQUARIATO?
VUOI UNA VALUTAZIONE GRATUITA?
CONTATTACI SENZA IMPEGNO!

Compila il modulo oppure contattaci ai numeri

Cellulare 335 63.79.151WhatsApp335 63.79.151Telefono Galleria 02 29.40.31.46 o tramite email
info@antichitagiglio.it
Acquistiamo:Dipinti Antichi, Dipinti del '800 e del '900, Sculture, Bronzi, Argenteria usata, Lampadari, Mobili Antichi e Orientali, Antiquariato cinese, Mobili e Illuminazione di Design anni 40 - 50 - 60 - 70, Intere Eredita` e tanto altro…

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie

Choose File...
Choose File...
Choose File...
Choose File...
Choose File...
Choose File...

676855