Close
Antichità Giglio
Vecellio Tiziano

(Pieve di Cadore, 1485/90 (?) - Venezia, 1576)

Tiziano Vecellio è indubbiamente uno dei più conosciuti pittori rinascimentali e un grande maestro della pittura tonale. Il pittore nato a Pieve di Cadore attorno al 1488, è universalmente noto per i suoi dipinti, famosi per la loro grande espressività, dovuta ad un utilizzo di colori tono su tono che permette un risalto ma allo stesso tempo un’aggregazione maggiore dei personaggi con l’ambientazione.

Già da giovane il pittore Tiziano si dimostra interessato all’arte e, determinato a ricevere un’istruzione adeguata, si trasferisce a Venezia sotto la guida dei maestro Giovanni Bellini. Solo più tardi, dopo aver lavorato con un altro grande futuro artista, Giorgione, riceve le prime importanti commissioni per la Pala di San Marco e di Santa Maria della Salute, oltre ad affrescare la Scuola del Santo a Padova.

Pochi anni dopo diventa pittore ufficiale della Repubblica di Venezia, e conteso tra diverse corti italiane, come Mantova ed Urbino. La sua prima grande opera è la famosa ”Assunta”, realizzata per l’altare maggiore della Chiesa di Santa Maria dei Frati: inizialmente venne accolto con freddezza perché accusato di teatralità e perché prendeva le distanze dai colori pacati dei dipinti dell’epoca ma tale dipinto fece conoscere il talento di Tiziano, che attirò tantissime richieste.

Dipinse diverse altre tele a carattere religioso e per il duca Alfonso d’Este realizzò tre tele a carattere mitologico per la decorazione dello studio privato, i tre famosi Baccanali, dove si mostrò in grado di rappresentare scene vicine al profano senza risultare mai volgare ma anzi, valorizzando i soggetti. il pittore Tiziano fu un artista molto produttivo, infatti si contano circa 500 suoi dipinti, tra i quali spiccano la “Venere di Urbino”, rappresentazione in chiave moderna della dea classica essendo ambientata in un palazzo rinascimentale, la “Danae”, rappresentazione di un concepimento mitologico, e la “Pietà”, realizzata per la propria tomba ed appunto rimasta incompiuta, terminata poi dal discepolo Palma il Giovane.

Tiziano Vecellio è stato un artista estremamente colto e dipinge per numerose committenze religiose e private. Tra quelle religiose si ricorda l'Assunta di S. Maria dei Frari, la Pala Pesaro, la Pala Gozzi. Tra le committenze private di Tiziano si annoverano illustri personaggi dalle corti europee: le grandi tele mitologiche per Alfonso d'Este, i grandi ritratti come Carlo V con il cane o il ritratto di Isabella d'Este. E ancora, Tiziano dipinge per Guidobaldo della Rovere eseguì la celebre Venere di Urbino. Il soggiorno a Roma tra il 1545 e il 1546 di Tiziano Vecellio e la lezione romana lo portarono ad un gioco di contrasti chiaroscurali e ad un forte luminismo che ben si evidenziarono in opere come Incoronazione di spine o Paolo III con i nipoti, capolavori incontastabili di queto prolifico pittore. 

Il lavoro per le corti europee porta Tiziano ad Augusta nel 1548 e nel 1550 e 1551 e i potenti committenti gli diedero gloria e notorietà attraverso mirabili opere come Carlo V a cavallo, o come Venere e AdoneDiana e Atteone eseguiti per Filippo II. 

Gli ultimi lavori comunicano la riflessione interiore di Tiziano l'uomo e l'artista maturo; l'autore ci lascia opere in cui i tocchi di luce mettono l'accento sulla drammatictà dei temi come l'Incoronazione di spine, il Supplizio di Marsia o la Pietà (rimasta incompiuta). 

Tiziano muore di peste nel 1576, a Venezia.

Vuoi avere maggiori dettagli sull'opera di Tiziano? Desideri approfondire la tua conoscenza dell'arte o vuoi richiedere informazioni sul valore delle opere di Tiziano il pittore? Contattaci, in Antichità Giglio operano esperti in arte antica che possono rispondere alle tue domande e offrirti informazioni sul valore e quotare un'opera di Tiziano. 

Lino Giglio è iscritto all'Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101
e iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano.


Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

DESIDERI VENDERE DIPINTI o ANTIQUARIATO?
VUOI UNA VALUTAZIONE GRATUITA?
CONTATTACI SENZA IMPEGNO!

Compila il modulo oppure contattaci ai numeri

Cellulare 335 63.79.151WhatsApp335 63.79.151Telefono Galleria 02 29.40.31.46 o tramite email
info@antichitagiglio.it
Acquistiamo:Dipinti Antichi, Dipinti del '800 e del '900, Sculture, Bronzi, Argenteria usata, Lampadari, Mobili Antichi e Orientali, Antiquariato cinese, Mobili e Illuminazione di Design anni 40 - 50 - 60 - 70, Intere Eredita` e tanto altro…

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie

Choose File...
Choose File...
Choose File...
Choose File...
Choose File...
Choose File...

267703