Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Landi Gaspare

(Piacenza, 6 gennaio 1756 – Piacenza, 27 febbraio 1830)

Gaspare Landi nacque a Piacenza, il 6 gennaio 1756 da Ercole e da Maria Francesca Rizzi ed è stato un pittoreitaliano neoclassico.

Era il secondo di cinque fratelli e nonostante l’appartenenza al nobile casato dei Landi trascorse un’infanzia non molto felice. All’arresto del padre per debiti si trasferì a Brescia e si ritrovò a fare il sarto per mantenersi.

Venne affidato allo zio Emanuele, che notò da subito che le sue doti artistiche erano eccelse e lo fece entrare nella bottega di un pittore parmigiano G. Bandini.

Tra esperienze autodidatte e  esperienza di bottega  e la frequentazione di  una scuola privata di pittura Gaspare Landi condusse il suo apprendistato artistico in modo molto irregolare, amante del divertimento giovanile.

Si sposò nel 1774, con Diana Giuseppa Albanesi, dalla quale ebbe 2 figli. Ottenne dal marchese Giovanni Battista Landi un mecenate e lontano parente una sovvenzione per studiare pittura e si trasferì a Roma nel 1781. A 25 anni, si trasferì a Roma per lavorare sotto la guida di Domenico CorviPompeo Battoni.

Si specializzò in soggetti  mitologici, come Diomede e Ulisse che gli valsero nel 1783 il premio dell’Accademia di Belle Arti di Parma. Nel 1805 divenne membro della pittura all’Accademia di San Luca, poi prima insegnò teoria, poi divenne dal 1817 al 1820 presidente.

Fu nominato cavaliere dell’Ordine della Corona Ferrea e dell’Ordine di San Giuseppe. Ritornò a  Roma e qui realizzò la sua ultima opera per la Chiesa di San Francesco di Paola di Napoli, l’Assunzione. Morì nel febbraio del 1830 a Piacenza.


Lino Giglio è iscritto all'Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101
e iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


628651