Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Foppa Vincenzo

(Bagnolo Mella, 1427 circa – 1515 circa)

Vincenzo Foppa, fu fra i pittori italiani dell’epoca rinascimentali uno dei più famosi ed apprezzati.

Nacque a Bagnolo Mella (Brescia) fra il 1427 e il 1430, figlio di un sarto sin da giovane il Foppa subì il fascino della pittura ma sulla sua formazione artistica non vi sono notizie certe. Sicuramente il suo apprendistato fu ispirato dalle opere di Gentile da Fabriano, Jacopo Bellini ed altri artisti veneti.

Probabilmente il Foppa iniziò la sua carriera a Milano con delle opere d’ispirazione gotica, fra cui citiamo la Madonna dell’umiltà e i Tre crocifissi. Successivamente il suo stile fu influenzato dall’arte veneta e dall’arte padovana; nel 1455 difatti andò a vivere a Pavia dove realizzò delle opere ispirate al Donatello ed al Mantegna, lo si nota dall’abbandono dei toni cupi per un più approfondito studio della luce ed un maggior effetto naturale e realista.

Soggiornò anche presso Genova (1461) dove ebbe modo di studiare la pittura fiamminga con  Donato de’ Bardi. Due anni dopo fu convocato dagli Sforza a Milano, qui gli furono commissionati degli affreschi sul tema storico. Foppa per questi lavori si appoggiò alla prospettiva lombardaovvero una pittura più geometrica, molto più naturale e verosimile.

Nel 1468 realizzò alcuni affreschi per la cappella Portinari nella chiesa di Sant’ Eustorgio a Milano, con le Storie di San Pietro apostolo. Fra le commissioni e i dpinti più importanti e famosi affidati al Foppa ricordiamo l’affresco della volta della cappella Averoldi nella chiesa di Santa Maria del Carmine a Brescia (1475). L’anno seguente realizzò il Polittico di Santa Maria delle Grazie a Bergamo.

Le opere del Foppa, nell’ultimo periodo della sua carriera artistica, trassero ispirazione dal Bramante ed assunsero una connotazione monumentale, ricordiamo la Pala della Mercanzia, e s’ispirarono anche a Leonardo.

Foppa si ritirò infine a Brescia dove contribuì alla formazione della scuola bresciana e dove si spense nel 1515.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


802886