Close
Antichitą Giglio

La galleria Antichitą Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, č un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Diego Velįzquez

(Siviglia, 6 giugno 1599 – Madrid, 6 agosto 1660)

Diego Rodríguez de Silva y Velázquez, meglio conosciuto con il nome abbreviato di Diego Velzáquez, nato a Siviglia nel 1599, fu uno dei più grandi pittori spagnoli alla corte del re Filippo IV. Il suo stile è indubbiamente rappresentativo dell’arte barocca, di cui è considerato uno dei maggiori esponenti; eccellente ritrattista, rappresentò infatti più volte i componenti della famiglia reale spagnola ed illustri personaggi d’Europa, ma anche persone comuni.

Proprio il suo capolavoro “Las Meninas”, raffigura sì l’Infanta Margarita, figlia della regina, ma circondata dalle semplici damigelle tra le quali tra l’altro spicca la presenza di una nana. Fin da piccolo ricevette un’ottima educazione linguistica e filosofica per volere dei genitori, ma dimostrò presto talento artistico e incominciò a studiare presso i maestri pittori di Siviglia.

Nel primo decennio della sua attività, Diego Velázquez riuscì a crearsi una buona reputazione, ma fu grazie alla conoscenza dell’ex cappellano del re che poté presentarsi a corte e mostrare il suo valore dipingendo un ritratto del re in una sola giornata. Il risultato piacque talmente al re Filippo IV che decise di farsi ritrarre solamente da Diego Velázquez e pertanto lo nominò pittore di corte.

Fu proprio il re a finanziare le due visite che fece in territorio italiano e che influenzarono molto il suo sviluppo artistico. Infatti di ritorno dal primo viaggio compose ritratti molto più nobili e signorili, come quelli dell’erede al trono Don Baltasar Carlos e del ministro Olivares, mentre altri suoi ritratti famosi sono “Diego de Acedo, el Primo” e “Pablo de Valladolid”, raffiguranti i comici che erano alla corte del re, mentre un grande dipinto a tema religioso è il“Cristo crocifisso”.

Durante il secondo soggiorno italiano ebbe l’occasione di ritrarre anche Papa Innocenzo X, dipinto che rivela la maestria dell’ultimo periodo. Uno degli ultimi capolavori è “Le filatrici”, che riprende l’antico mito di Aracne e condensa il suo carattere artistico. Muore nel 1660 a Madrid.


Lino Giglio č iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichitą Giglio č iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


79299