Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Da Sesto Cesare

(Sesto Calende, 1477 – Milano, 27 luglio 1523)

Cesare Da Sesto nacque nel 1477 a Sesto Calende, nel milanese. La sua formazione avvenne a stretto contratto con Leonardo Da Vinci, di cui assimilò i mezzi espressivi tanto da farne un ottimo allievo. Diverse sono le copie di alcuni famosi dipinti antichi di Leonardo attribuiti proprio al Da Sesto, come L’Ultima Cena di Ponte Capriasce, ad esempio.

Alla fase leonardesca appartiene tutta la serie di Madonne, tra cui la Madonna dell’albero di Brera e la Madonna della bilancia. C’è da dire che, grazie ai numerosi viaggi che fece, portò lo stile di Leonardo anche dove lui non era mai arrivato, come nel Sud Italia. Nel 1513, per esempio, realizzò a Messina un dipinto per una pala d’altare dell’oratorio di San Giorgio dei Genovesi, e nel 1515, a Napoli, un monumentale polittico per l’abbazia di Cava de’ Tirreni.

Tornò a Milano, dove realizzò una delle sue opere principali, il Battesimo di Cristo. Compose poi una serie di tavole che divennero piuttosto famose negli anni a seguire, un San Girolamo (oggi a Southampton), una Salomè (oggi al Kunsthistorisches Museum di Vienna), e la Sacra Famiglia con santa Caterina  (Museo dell’Ermitage).

Verso la metà del secondo decennio l’artista tornò a Messina, dove dipinse il suo quadro più apprezzato ed importante, l’Adorazione dei Magi per la Chiesa di San Niccolò (oggi a Napoli).

Sembra che intorno al 1520 Da Sesto fosse nuovamente a Milano. In quegli anni ebbe un contratto con la chiesa di San Rocco che gli imponeva di dipingere il Polittico in sei scomparti. Cominciò il suo lavoro in maniera egregia, elogiato dalle fonti per esser riuscito a riunire in un solo dipinto Leonardo e Raffaello.

Purtroppo, però, il pittore morì improvvisamente (1523), lasciando incompiuti gli altri scomparti, che sono stati terminati poi in seguito da altri collaboratori.


Lino Giglio è iscritto all'Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101
e iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Desideri vendere arte o antiquariato?
Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


215844