Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Borsa Emilio

(Milano, 6 maggio 1857 – Monza, 11 ottobre 1931)

Emilio Borsa fu un pittore italiano vissuto a cavallo tra la seconda metà dell’Ottocento ed i primi del Novecento: l’artista nacque a Monza, il 6 maggio del 1857, da una famiglia colta, grazie alla quale poté sin da subito esprimere la sua vocazione artistica ed il suo talento, molto vivido soprattutto in alcuni dei suoi più noti dipinti.

Il padre del pittore, Paolo, era un docente di disegno, e fu proprio grazie a lui che il giovane Emilio apprese i primi rudimenti di arte e disegno. Ma naturalmente, dopo i primi anni trascorsi insieme al padre, la sua formazione artistica non poteva fermarsi lì, e così al giovane fu concesso di frequentare alcuni corsi presso l’Accademia di Brera, a Milano, e nello stesso tempo apprendere l’arte del disegno anche grazie allo zio, Mosè Bianchi di Giosuè, da cui fu molto influenzato, come è noto nei suoi dipinti.

Il pittore non si spostò molto dalla sua città di nascita; a differenza di molti altri artisti del suo tempo, che amavano viaggiare ed in qualche modo anche misurarsi con nuove culture e correnti artistiche, Emilio rimase a Monza, salvo alcuni viaggi effettuati per necessità lavorative. E proprio Monza, il suo luogo di nascita, gli diede ispirazione per i suoi dipinti, in molti dei quali si evince l’interesse che l’artista mostrava per il genere dei ritratti, ma anche per la pittura paesaggistica.

Tuttavia, grazie al suo talento – visibile soprattutto nelle sue pennellate e nell’uso dei colori – l’artista ebbe modo di partecipare a diverse esposizioni e mostre, sia in Italia che fuori dai confini italiani: a questo proposito si ricorda, ad esempio la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e quella di Milano in cui oggi sono conservati alcuni dei suoi dipinti, e alcune esposizioni estere, come quella di Parigi, a cui partecipò con le sue opere nel 1889.

Il pittore si spense a Monza, l’11 ottobre del 1931.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


515234