Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Bernardo Castello

(Genova, 1557 – Genova, 4 ottobre 1629)

Nasce ad Albaro, Genova, nel 1557 ed è stato un pittore italiano attivo soprattutto a Genova e in Liguria, anche se viaggiò molto.

Bernardo Castello imparò l’arte della pittura nella bottega di A. Semino ed ebbe gli insegnamenti di L. Cambiaso, sposò Livia di Antonio da Savignone che gli diede sedici figli.

Fu molto lodato e apprezzato da tutti i più famosi letterari del suo tempo, strinse amicizia e nutrì, per tutta la vita, una profonda ammirazione per Torquato Tasso, tanto da illustrare la Gerusalemme Liberata, sia la prima edizione del 1590  che la seconda del 1671.

Per il pittore genovese istoriare la Gerusalemme Liberata fu sicuramente l’idea della vita e attese fino al 1586 per ricevere l’approvazione di Torquato Tasso. Fu il capostipite della scuola ligure che ha dato alla Liguria artisti di valore internazionale e tra i suoi allievi c’era Simone Barabino che per gelosia pittorica lo contrastava continuamente fino ad abbandonare la sua bottega nel 1605.

A Roma eseguì una pala per la basilica vaticana che è andata perduta, lavorò per il duca Carlo Emanuele I di Savoia e nella Basilica di Santa Maria sopra Minerva, nel Palazzo Colonna e nel Palazzo del Quirinale.

Nei suoi affreschi e dipinti si sente l’influenza di maestri come Agostino Caracci e influenze pittoriche del Cambiaso, modi e tecniche a cui è stato sempre legato. Morì a settantadue anni nell’ottobre del 1629 dopo una breve malattia, poco prima di  dipingere un quadro per la Basilica di San Pietro.

Fu sepolto nella chiesa di San Martino d’Albaro, sua città natale. Il più giovane dei figli Valerio divenne uno dei maggiori pittori genovesi del Seicento, anche senza l’aiuto del padre che morì quando aveva appena sei anni.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


957271