Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Pompeo Batoni

(Lucca, 25 gennaio 1708 – Roma, 4 febbraio 1787)

Pompeo Girolamo Batoni fu un pittore italiano,  nacque a Lucca il 25 gennaio 1708, dove visse la sua gioventù e  dove dimostrò immediatamente la sua predisposizione per la pittura  e le attività artistiche. Suo padre,  Paolino Batoni, un  famoso orafo del tempo, gli insegnò molte tecniche e iniziò la collaborazione con il figlio. Il suo impegno e la sua abilità nel decorare e cesellare metalli preziosi gli consente di riscuotere enormi successi a Lucca, e difatti nel 1727 si trasferì a Roma, dove svolge un percorso di formazione, presso la bottega Francesco Ferdinandi, durante il quale si esercita nella copia di opere di Raffaello e Annibale Carracci.

Diventa molto bravo e cresce artisticamente da diventare un noto pittore del Settecento. Finalmente, ormai quarantenne, comincia ad avere richieste e commissioni di un certo prestigio. Difatti la prima commissione gli viene chiesta da Forte Gabrielli, il conte di Baccaresca che gli chiede la celebre Madonna in trono con Santi e Beati della famiglia Gabrielli di Gubbio, per la chiesa di San Gregorio al Celio a Roma.Gli vengono commissionati altri incarichi, tra cui una pala d’altare.

Fu in questo periodo che Batoni si specializzò nei ritratti, che erano parecchio remunerativi, grazie ad uomini  stranieri di passaggio a Roma per il Grand Tour. Batoni fu considerato il miglior pittore di fama internazionale, perché i suoi più numerosi committenti erano inglesi e irlandesi. In molte sue opere egli dipingeva motivi allegorici e mitologici. La sua natura di artista così garbata e composta mostra Batoni tendente al neoclassicismo.

Tra i suoi ritratti si evidenziano in modo più rilevante l’imperatore d’Austria Giuseppe e papa Pio VI. L’immagine del Sacro Cuore di Gesùdipinta nel 1767, attualmente si trova nella chiesa del Gesù a Roma ed è molto diffusa tra i cattolici. Nel 1743 realizzò un’opera prestigiosa, l’Estasi di Santa Caterina da Siena, che attualmente si conserva al Museo Nazionale di Lucca. Batoni muore a Lucca il 4 febbraio del 1787.


Lino Giglio è iscritto all'Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101
e iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


46382