Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Antonio Joli

(Modena, 1700 – Napoli, 29 aprile 1777)

Nato a Modena nel 1700, Antonio Joli fu, prima ancora che un pittore, un vero e proprio artista a tutto tondo, che rappresentò al meglio una delle correnti artistiche e pittoriche più note nel Settecento italiano, il Vedutismo.

Infatti, nelle sue opere traspare questo interesse e questa grande passione per i paesaggi, sia quelli più naturali – in cui la natura la fa da padrona – sia quelli che riproducono le città e le cittadine di quel tempo: infatti, il periodo artistico nel quale visse l’artista, fu un periodo caratterizzato dall’interesse per i panorami e le “vedute”, e fu proprio questo termine a dare nome, per la prima volta, a questo movimento artistico a Venezia.

Antonio Joli non fu attivo solo in Italia: infatti, degna di interesse fu anche la sua carriera in Inghilterra ed in Spagna, dove l’artista ebbe modo di seguire la sua aspirazione paesaggistica.

La formazione artistica del pittore – che fu anche scenografo e quadraturista, tra i migliori del suo tempo – prese vita con il maestro Raffaello Rinaldi, presso la cui bottega ebbe modo di apprendere i primi rudimenti dell’arte. Successivamente a questo primissimo approccio con arte e pittura, Antonio ebbe modo di lavorare in altri diversi studi e botteghe con altri maestri di un certo calibro: si ricorda la collaborazione con Giovanni Paolo Panini, a Roma, e con lo studio Galli-Bibiena.

Queste esperienze diedero modo al pittore di apprendere anche l’arte della scenografia teatrale, che sviluppò in particolare a Modena e Perugia. Ma non solo: appassionato dalle “vedute” e dai paesaggi, il pittore iniziò a viaggiare, visitando dapprima la città di Venezia (dal 1735 al 1746), e poi la Germania, l’Inghilterra – dove decorò il King’s Theater ad Haymarket – e la Spagna.

Ritornato a Venezia nel 1754, vi fondò l’Accademia di Belle Arti.

Dopo aver deciso di trascorrere gli ultimi anni della sua vita a Napoli dal 1762, Il pittore morì nel 1777.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


300348