Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

il Vecchio Palma

(Serina, 1480 (?) – Venezia, 1528)

Jacopo Negretti o Jacopo Palma per tutti Palma il Vecchio è stato un celebre pittore italiano. Non sono noti ne il nome della madre né la data di nascita precisa ma di certo fu prozio di Palma il Giovane.

Jacopo rimase poco nella sua città natale e, infatti, ben presto decise di trasferirsi a Venezia, che in quel periodo rappresentava il punto cardine dell’arte e dell’economia dell’Italia settentrionale.

E’ del 1510 la prima prova dimostrabile del suo soggiorno a Venezia, dove comparve come testimone durante un atto notarile. Amico di Lorenzo Lotto era sempre in cerca di mecenati benestanti e facoltosi che gli permettessero di produrre e guadagnare.

Infatti, produsse un’enormità di dipinti anche se molti non gli furono mai attribuiti. Apprese l’arte della pittura prima da Andrea Previtali e Giovanni Bellini poi successivamente da  Giorgione.

Frequentò Tiziano, che si innamorò perdutamente della figlia Violante. La sua arte era caratterizzata da ritrattisticasoggetti mitologici e sacri, con le pale d’altare, e le famose Sacre Conversazioni, commissioni di privati e enti religiosi.

A Napoli, presso il museo di Capodimonte, si conserva una Sacra Conversazione. A distinguere Palma il Vecchio è soprattutto la sua ritrattistica e l’opera “Ritratto dell’Ariosto” è quella che meglio rappresenta la sua abilità.

Realizzò anche tanti ritratti di belle fanciulle e tra questi spicca “Fanciulla in profilo” del Kunsthistorisches Museum di Vienna. Tra i suoi ritratti più famosi si ricordano, inoltre, i ritratti femminili quali “Tre sorelle di Dresda” e “S. Barnaba“. Palma il Vecchio morì a Venezia nel 1528.


Lino Giglio è iscritto all'Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101
e iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


452044