Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Caravaggio

(Milano, 29 settembre 1571 – Porto Ercole, 18 luglio 1610)

Caravaggio (vero nome Michelangelo Merisi) nacque nel 1571 nella provincia del bergamasco. Considerato uno dei più grandi pittori al mondo, visse in anni di ricchissimi eventi culturali e politici. Condusse una vita difficile e travagliata, che è possibile percepire attraverso molti dei suoi dipinti.

Fu contemporaneo di tanti grandi poeti, scienziati, santi e politici del tempo, che spesso si ritrovano nei suoi quadri, a dimostrazione della compenetrazione tra arte e realtà presente nella sua produzione artistica.

Dopo la precoce morte del padre e poi della madre, si trasferì a Roma dove frequentò diverse botteghe, che però non diedero i risultati sperati, tant’è vero che imparò a dipingere praticamente da solo. Di questo periodo è uno dei suoi dipinti più famosi, il Bacchino Malato (1593).

Decisivo, nella vita del Caravaggio, fu l’incontro con il Cardinale Francesco Maria del Monte, che fu il primo a credere nel talento del pittore. Grazie a lui, infatti, la sua fama si diffuse per tutta la città e cominciò ad ottenere le prime committenze pubbliche. Da quel momento in poi, Caravaggio abbandonò le tele di piccole dimensioni e si dedicò ad opere più complesse.

A causa del carattere molto particolare e del naturalismo dei suoi dipinti, però, molte delle commissioni gli vennero poi rifiutate, come nel caso della Morte della Vergine (1605). Ebbe anche diversi problemi con la legge, infatti fu arrestato e querelato svariate volte, ma il fatto più grave avvenne nel 1606 quando, in una rissa in cui rimase ferito, ferì a sua volta e mortalmente Ranuccio Tommasoni, cosa che lo costrinse alla fuga da Roma.

Si trasferì a Napoli, dove venne accolto molto bene. Tra i vari dipinti del periodo, vanno ricordati Davide con la testa di GoliaSette opere di MisericordiaDecollazione di San Giovanni Battista.

Nell’ultimo periodo della sua vita, ricevette la notizia che il papa Paolo V stava per revocare la sua condanna a morte. Decise così di imbarcarsi in segreto su un traghetto diretto a Porto Ercole, ma durante questo viaggio, le cui dinamiche non sono ben chiare, morì, probabilmente a causa di un’infezione intestinale.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


178985