Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Anselmo Bucci

(Fossombrone, 25 maggio 1887 – Monza, 19 novembre 1955)

Anselmo Bucci, figlio secondogenito di Achille Muzio e Sestilia Chiavarelli, nasce il 25 maggio 1887 a Fossombrone in provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche, è stato un pittore, scrittore e incisore  italiano.

Con la famiglia si trasferisce nel Veneto e dopo aver completato gli studi liceali, inizia a dedicarsi alla pittura. È il fratello Giovanni, scrittore che da subito, che intuisce la sua vena artistica e lo invoglia e lo aiuta anche nei momenti più difficili.

Nel 1904 a Monza, dove risiede, si lega al gruppo di artisti che danno vita al Coenobium e contemporaneamente segue i corsi dell’Accademia di Brera. Conosce e diventa amico di Dudreville e nel 1919 si reca a Parigi con lui, per dedicarsi all’incisione.

Qui entra in contatto con i principali artisti presenti in quel tempo nella capitale francese. Viaggia molto e nel 1915 si arruola nel Battaglione lombardo ciclisti come volontario.

Le molte mostre gli danno fama e conoscenza tanto da meritarsi l’invito alla Biennale di Venezia del 1920. Aderisce al movimento Novecento e nel 1925 intraprende la carriera di giornalista e scrittore e con il volume “Il pittore volante” del 1930 vince il premio Viareggio.

Pur continuando a partecipare a mostre italiane e internazionali, nel 1943 a seguito dei bombardamenti su Milano e conseguente distruzione del suo studio l’artista, è costretto a trasferirsi nella casa paterna di Monza, dove vive gli ultimi suoi anni isolato dal resto del mondo. Muore a Monza il 19 novembre del  1955.


Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano
e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


66489