Close
Antichità Giglio

La galleria Antichità Giglio si occupa dal 1978 dell'acquisto e della vendita di dipinti antichi, dipinti dell'800, dipinti del '900 e di arte moderna e contemporanea. Lino Giglio, il titolare, è un perito iscritto alla Camera di Commercio di Milano e all'Albo del Tribunale di Milano.

Richiedi una Valutazione.

Contattaci senza impegno per ricevere una valutazione gratuita delle tue opere: chiamaci al numero 02 29.40.31.46 o al cellulare 335 63.79.151 o inviaci una mail a info@antichitagiglio.it!

Corpora Antonio

(Tunisi, 15 agosto 1909 – Roma, 6 settembre 2004)

Antonio Corpora, pittore italiano, nacque a Tunisi nel 1909. Gli anni della sua formazione si svolsero nella scuola di Belle Arti, dove il suo mentore fu Armand Vergeaud. Attorno agli anni trenta, del novecento, Corpora decise di soggiornare a Firenze per approfondire i suoi studi d’arte. L’anno successivo però si diresse verso Parigi, dove conobbe Alberto Giacometti e Sergio Signori.

Questo fu solo il primo di tanti viaggi compiuti dal pittoreAntonio Corpora, che s’innamorò specialmente della Tunisia dove fra l’altro, nel 1934, fondò il gruppo “Les quatres“.

Il primo stile di pittura verso cui si orientò Corpora fu l’astrattismo, molto geometrico, dalle vivaci tinte cromatiche, abbandonato in seguito, negli anni quaranta, a causa dell’infatuazione per le opere di Matisse, per poi orientarsi negli anni cinquanta verso l’espressionismo.

Salì in cattedra alla fine degli anni trenta, ma sorpreso dal secondo conflitto mondiale decise di rifugiarsi a Tunisi. Di ritorno in Italia, alla fine della guerra, fondò il gruppo “Neocubista” insieme a Guttuso e Fazzini (1945) presso Roma.

I temi sociali iniziano ad interessare Corpora che in questi anni s’iscrisse al “Fronte Nuovo delle Arti“. Fra il 1948 ed il 1956, Corpora partecipò a diverse esposizioni della Biennale di Veneziaricevendo negli anni successivi diversi premi e riconoscenze, fra cui un premio alla  Biennale di Roma nel ’68 e la nomina di Accademico di San Luca, nel 2003.

Negli anni cinquanta e negli anni sessanta, le opere di Corpora acquistano un nuovo spessore, un tono più informale, ma i soggetti geometrici verranno abbandonati del tutto solo negli anni settanta. A metà degli anni settanta Corpora si dedicò a nuovi stili, ad una pittura meno convenzionale e più sperimentale che abbandonerà negli anni novanta per tornare ai vecchi stili.

Corpora scomparve nel 2004 a Roma. Fra le più importanti opere di Antonio Corpora ricordiamo: Come una volta (1958), La speranza di pace (1970), Alba a nord (1992) e Viaggio nel Bosforo (2001).


Lino Giglio è iscritto all'Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101
e iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano.

Antichità Giglio è iscritta alla FIMA (Federazione Mercanti D'Arte Antica),
all’Associazione Antiquari Milanesi e all’AAI (Associazione Antiquari d’Italia).

Federazione Italiana Mercanti d’Arte
Associazione Antiquari Milanesi
Associazione Antiquari d’Italia

Vuoi una valutazione?
Contattaci senza impegno!

Compila il modulo oppure contattaci al numero
02 29.40.31.46 o al 335 63.79.151
Acquistiamo dipinti antichi, dell'800 e del '900, arte moderna e design, sculture, mobili antichi, oggetti d'arte e antiquariato orientale.

Le valutazioni sono fornite gratuitamente se richieste a scopo di vendita presso la nostra galleria, anche senza impegno, ma a nostra discrezione.

Ti invitiamo anche a leggere cosa NON acquistiamo, prima di inviare la richiesta

Informazioni Personali



Invio fotografie


403976