Consolle antiche – Valutazioni

console veneta anticaAntiquariato Giglio è interessata all’acquisto da privati di mobili antichi e, nello specifico, di Consolle Antiche.

Ci occupiamo anche di vendita di pezzi pregiati e dell’esecuzione di valutazioni.

Se è in possesso di una Consolle antica e necessita di una valutazione attenta e competente del pezzo, ci contatti senza impegno per ricevere una stima gratuita, utilizzando il MODULO ONLINE che trova alla destra di questa pagina, oppure tramite i contatti che trova alla sezione CONTATTI di questo sito web.
 
albo perito

Maggiori informazioni sulle consolle antiche

Dall’evoluzione del tavolo nacquero le consolle antiche. Il tavolo, all’epoca delle tribù nomadi, era costituito da un’asse che poggiava su tre cavalletti e poteva essere smontata e montata a seconda delle esigenze. Con lo stanziamento il tavolo divenne un mobile fisso, che occupava il centro della sala ed attorno a cui ruotava la vita sociale e familiare.
Insieme alla struttura del tavolo cambiò anche, inevitabilmente la sua forma in base alle regole sociali, perciò da rettangolare divenne tonda. Rimaneva pur sempre un mobile in legno, per via della facile reperibilità di tale materiale e per una questione di economia e d estetica.

Le varie mode hanno portato alla lavorazione di diversi tipi di tavolo, dalla scrivania alle consolle, tutti con una peculiarità, che fosse funzionale o che fosse ornamentale. La consolle dopo un’iniziale periodo in cui veniva sfruttata per comodità, divenne un prezioso pezzo d’arredamento ornamentale, di grande prestigio.

La nascita delle consolle antiche

Secondo alcune ipotesi una rudimentale consolle d’antiquariato sarebbe nata fra l’epoca medievale e quella rinascimentale dall’unione di due pezzi di tavolo, un mobile molto legato al concetto dello smontamento, difatti veniva smontato e montato all’occorrenza, poggiato magari contro un muro, lasciava la stanza sgombra per sistemare i pagliericci o per altre attività. Non si è mai abbandonata questa tipologia di tavolo, bensì si è evoluta nel tempo a seconda delle mode e degli stili.

Nel Rinascimento la consolle antica viene, come il resto del mobilio, modificata ripensandone l’estetica: più elegante, dal gusto classico, finemente decorato ed impreziosito da incrostazioni d’oro, d’avorio e di madreperla. Fra i legni più adoperati abbiamo la quercia ed il noce.

Le consolle antiche in epoca barocca

Verso la fine del XVII la consolle era un tipo di tavolo molto diffuso in Italia, specie nelle regioni centrali. Il Barocco proponeva una rinnovazione del mobile che fosse sinuoso ed elegante, ricco di decorazioni fastose e costruito con materiali pregiati. Oltre il noce si scoprì la bellezza dell’ebano.

Le consolle divennero pezzi pregiati dell’arredamento, da porre nei saloni, s’iniziarono a costruirle sormontate da ripiani di marmo colorato e di grandi dimensioni. Fra le decorazioni più comuni vi erano intarsi, incrostazioni d’oro e pitture.

Divenne particolarmente famoso lo stile Luigi XIV che prevedeva mobili grandi, perfettamente simmetrici, stravaganti con linee rette e piccoli accenni di curve, con decorazioni di fiori ed incrostazioni preziose.

Le consolle antiche nel settecento

In epoca settecentesca si diffuse lo stile Luigi XVI che amava particolarmente lo stile classico  antico. Pertanto i mobili dovettero adeguarsi a questo nuovo stile in cui ricomparvero foglie d’acanto, strali, colonnine e richiami alla mitologia. Fra i colori si prediligono il bianco, l’oro, il rosso pompeiano, il verde pallido e l’azzurro. La mobilia attraversa la fase della laccatura e vi è un largo uso del marmo di Carrara per i ripiani. La consolle divenne uno dei mobili d’antiquariato più ricercati e famosi.

Il valore delle consolle antiche

Il valore delle consolle d’antiquariato dipende dallo stile a cui corrispondono, dall’età e dallo stato di conservazione di quest’ultima.

Altre tipologie di mobili antichi

Comodini antichi
Sedie Antiche
Tavoli antichi
Scrittoi antichi
Scrivanie antiche
Librerie antiche
Credenze antiche
Specchiere antiche
Cassettoni antichi
Armadi antichi
Vetrinette antiche
Divani antichi
Consolle antiche
Comò antichi
Cassapanche antiche

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio