Quadri Ad Olio

quadro ad olioLe origini della pittura ad olio hanno radici molto antiche e sembra risalire alla prima metà del XII secolo anche se ha avuto la sua straordinaria diffusione nella metà del XV secolo, nelle Fiandre ad opera di pittori fiamminghi e dagli anni sessanta e settanta del XV secolo, in Italia.

La tecnica della pittura ad olio in Italia è figlia di Antonello da Messina, napoletano che ebbe la fortuna di entrare in contatto con artisti catalani e fiamminghi, poi, è stato seguito da Piero della Francesca, Giovanni Bellini e altri. Inizialmente la pittura ad olio veniva stesa sul legno e solo successivamente nel XVI anche su tela, dando origine a una esclusività, che poi mutò con la comparsa dei colori acrilici.

L’olio è un ottimo legante che nel tempo si indurisce e forma una pellicola molto resistente che permette di ottenere eccellenti effetti di luce e sfumature incredibili. I colori impastati con l’olio garantiscono una volta asciutti una lunga durata per questo sopravvive ancora oggi.

Lo svantaggio, forse, della tecnica ad olio sono i lunghi tempi di asciugatura e le sostanze essiccanti che provocano spesso effetti scuranti nei dipinti. Leonardo da Vinci, Tiziano e Van Gogh hanno usato con sapienza questa tecnica. In molte opere pare che lo sfumato sia stato realizzato anche con le dita con l’intento di creare tocchi corposi e con rilievo.

La tecnica ad olio è ancora oggi una tecnica dominante e nel tempo sono stati creati molti stili, il punteggiato, lo sfumato, tutti capaci di ottenere una impareggiabile brillantezza del colore. La pittura ad olio, per quanto lenta e laboriosa, a volte occorrono anche anni per completare un quadro è uno dei punti di forza della pittura e dell’arte in generale perché conferisce ad un quadro un aspetto più intenso e vivace.

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio