Pittori: Lorenzo Costa

dipinto lorenzocosta

Lorenzo Costa figlio nasce a Ferrara nel 1460. Oltre all’influenza, durante la sua formazione di Cosmè Tura, è evidente l’influsso di Ercole de Roberti. Con questi Lorenzo Costa detto “il vecchio” raggiunge Bologna nel 1483. Qui lavora per Giovanni II Bentivoglio. Il suo luogo di lavoro è la cappella di famiglia. Sono opera sua i lavori di S. Giacomo Maggiore quali la Vergine alla presenza della famiglia Bentivoglio del 1488 e il Trionfo della Fama e Trionfo della Morte del 1490.

Altra location è la cappella della rocca di Poledrano a partire dal 1491. Un anno dopo, nel 1492, lavora alla pala d’altare presso la cappella de’ Rossi in S. Petronio. Dai lavori eseguiti al suo interno si denota un certo cambiamento nella raffigurazione delle forme che ora appaiono più addolcite.

Le motivazioni sono diverse. Sia la vicinanza al Francia che l’influsso del Perugino con Gloria della Vergine del 1501 o lo Sposalizio della Vergine lo aiutano a trovare nuovi livelli pittorici. Nel 1506 e per tutto il resto della sua vita, va a vivere a Mantova. Qui lavora per Isabella d’Este. Le opere da lei commissionare sono: Regno del dio Como, Allegoria della poesia e ritratto di Isabella.

Delle sue ultime opere dobbiamo menzionare S. Antonio da Padova tra le ss. Orsola e Caterina, attualmente a New York, presso il Metropolitan Museum e la Vergine in trono e santi del 1525 nella Basilica di S. Andrea a Mantova. Ed è nel comune lombardo che muore nel 1535.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio