Pittori: Ippolito Costa

Ippolito Costa, padre di Lorenzo il Giovane, nasce nel 1506 a Mantova. Interessanti alcuni documenti che rivelano la sua presenza e retribuzioni presso la corte dei Gonzaga. Non è chiaro il suo ruolo a corte ma non viene definito “frescante”. Prende in moglie Silvia Arnoldi nel 1525. Dopo essersi formato presso Gerolamo da Carpi, decide di aprire egli stesso una scuola di pittura. Questa, tra i vari apprendisti, vanta anche B. Campi.

Tra le opere a lui attribuite, rientra la S. Agata del duomo di Mantova. Questo lavoro è eseguito nel 1552 su commissione da parte del cardinale Ercole Gonzaga e destinato agli altari della cattedrale mantovana. Altra sua opera è la Deposizione della chiesa mantovana di S. Egidio. In questo lavoro compare la sigla S.A.C.Y. e il ritratto del cardinale Ercole Gonzaga.

Inoltre, possiamo menzionare e attribuire a lui paternità di lavori quali la Flagellazione della collezione D’Arco, la Flagellazione della basilica di S. Barbara in Mantova e la Flagellazione del palazzo ducale di Mantova. Da alcuni documenti antichi pare che anche l’opera l’Incontro di s. Martino col mendico della chiesa di S. Martino in Mantova sia a lui attribuito dalla letteratura artistica. Ippolito Costa muore a Mantova nel 1561 e lascia dietro di lui suo figlio Lorenzo Costa detto il Giovane.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio