Enrico Baj

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Enrico Baj.
Per maggiori informazioni clicca qui

opera-bajEnrico Baj nasce a Milano, il 31 ottobre 1924 ed è stato uno scultore, pittore e anarchico. Studiò e si diplomò al liceo classico, prima di intraprendere gli studi di Medicina, che, però, dovette abbandonare dopo il secondo conflitto mondiale per iscriversi alla Facoltà di Giurisprudenza, che completò e divenne avvocato.

Enrico Baj è sempre stato in contatto con altri letterati e grandi sia italiani che stranieri e ha preso parte con le proprie illustrazioni a molti testi moderni ma anche classici. Nel 1951 si svolgeva la sua prima personale a Milano, alla Galleria San Fedele, sempre nello stesso anno con Sergio D’angelo è fondatore del Movimento della Pittura Nucleare.

Nel 1953 in polemica con la Scuola di Ulm di Max Bill, fonda insieme ad Asger Jorn il “Mouvement International pour un Bauhaus Imaginiste”. Attraverso questa corrente i due artisti organizzano ad Albissola Marina presso le Ceramiche Mazzotti  incontri internazionali della ceramica  ai quali prendono parte artisti del calibro di Emilio Scanavino, Edouard Jaguer, Karel Appel, Lucio Fontana, Sebastian Matta etc.

La passione per la scrittura aumenta nel corso degli anni e non mancano le collaborazioni a riviste d’avanguardia come Boa e Phases, Il Gesto e  Enrico Baj  si dedica anche alla scrittura di numerosi libri tra i quali Patafisica (1982), Automitobiografia (1983), Impariamo la pittura, Fantasia e realtà con Guttuso.

Nel 1957 all’estero organizza la sua prima esposizione personale, presso la Gallery One di Londra e 1962 prende parte alla mostra The Art of Assemblage a New York.

Si trasferisce a Parigi ed entra a far parte del Collège de Pataphysique. Nel 1964 espone alla Triennale di Milano e ottiene una sala personale alla Biennale di Venezia. Nel 1972 esce con una grande tela “Funerali dell’anarchico Pinelli“, opera che solo dopo 40 anni (2012) verrà messa in esposizione a Palazzo Reale di Milano.

Muore a Vergiate, il 16 giugno del 2003. A Enrico Baj si deve la scultura “Gli scacchi dell’artista” che da sempre costituisce il logo dell’iniziativa “San Giorgio su Legnano scacchi”, una scultura realizzata in segno di amicizia per promuovere la competizione.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio