Consalvo Carelli

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Consalvo Carelli.
Per maggiori informazioni clicca qui

consalvo-carelli-quadroConsalvo Carelli, pittore italiano di origine napoletana, nasce il 29 marzo del 1818 fu massimo esponente della scuola di Posillipo.

Nei primi anni della sua formazione artistica seguì il padre Raffaele, che gli trasmise i primi rudimenti artistici per poi diventare allievo di William Leicht. Giovanissimo presentò le sue prime due opere alla Mostra annuale borbonica, nella quale vinse la medaglia d’argento per aver conseguito il secondo posto con il quadro Piazza della Vicaria.

La sua fama crebbe velocemente nell’ambiente artistico partenopeo, grazie al sostegno soprattutto delle famiglie emergenti del tempo che apprezzarono sin da subito il suo stile molto proteso all’arte decorativa.

Celebre sono le opere Veduta di Napoli con la Torre della polveriera e Veduta di Casa, dipinti che furono poi venduti al re e oggi conservati nelle sale del Palazzo reale.

Nei suoi anni di soggiorno a Roma si dedicò alla realizzazione di tele che se ispirassero all’ambiente agreste romano, in cui dominavano scene di vita popolare utilizzando sia la tempera a olio sia la tecnica dell’acquarello sia contribuivano a fornire alla tele uno stile leggero che ne esaltasse soprattutto il colore e la vivacità.

Ritornato a Napoli, prese parte e numerose mostre ed esposizioni del Regio Istituto di Belle Arti, in cui espose le sue opere campestri che ritraevano scene di vita contadina e pastorizia. Le sue opere furono apprezzate anche dallo zar di Russia che acquistò due delle sue opere più spettacolari quali Napoli dai giardini reali di Portici e Napoli da Camaldoli.

Prese parte ai movimenti del risorgimento e durante i suoi anni a Roma conobbe personaggi emergenti quali Massimo D’Azeglio con il quale prese parte alla battaglia del Volturo. Furono questi gli anni in cui strinse amicizia anche con Alexandre Dumas per la quale realizzò le illustrazioni del suo libro Da Napoli a Roma. Morì a Napoli nel 1900.

 

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio