Chighine Alfredo

Antiquariato Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Chighine Alfredo.
Per maggiori informazioni clicca qui

chighine alfredo operaNato a Milano il 9 marzo del 1914, Chighine Alfredo fu uno degli artisti e pittori italiani più apprezzati del suo tempo.

La sua famiglia non era particolarmente ricca: il padre, Pietro, era un operaio meccanico che aveva raggiunto Milano dalla Sardegna per trovare fortuna, e che si era sposato con una donna lombarda. Inizialmente, quindi, dovette anch’egli entrare nella fabbrica per potersi mantenere gli studi, che avvennero in una scuola di avviamento di Milano, l’Umanitaria, dove imparò la pratica dell’incisione.

Qui conobbe Franco Francese, con il quale strinse amicizia sin da subito e che nel corso degli anni sarebbe stato un’importante presenza nella sua vita.

Dopo un primo periodo all’Umanitaria, poté dedicarsi all’apprendimento di arte e pittura grazie ai corsi serali promossi dall’Istituto Superiore di Arti Decorative di Monza, che dava la possibilità a molte persone di formarsi come artisti o artigiani. Nel 1934 si sposò con una collega, da cui ebbe due figli.

La prima mostra alla quale ebbe modo di prendere parte si tenne a Milano, nel 1941.

Tuttavia, l’inizio vero e proprio della sua formazione artistica e quindi della sua carriera avvenne solo alla fine della seconda guerra mondiale: a partire da questi anni, egli frequentò come altri scultori, artisti e pittori italiani, dei corsi specialistici di disegno e di arti scultoree, presso l’Accademia di Brera.

Da questo momento in poi iniziò anche il suo percorso professionale: si ricorda, in particolare, l’esposizione a Milano del 1946 e quella del 1946, e diverse altre mostre che gli consentirono di esporre dipinti e sculture importanti come la Maternità ed il Nudo di Bambino del 1948.

Fino agli anni quaranta pittura e scultura viaggiavano di pari passo per l’artista, che iniziò ad approfondire le arti pittoriche a partire da quegli anni, dedicandosi alle vedute ed ai paesaggi.

Molte furono le mostre a cui partecipò: nel 1951 fu la volta della Galleria San Fedele di Milano; nell’anno successivo, espose l’opera Campo di grano, e negli anni a venire partecipò ad alcune Triennali.

Queste esperienze furono lo slancio per formare un proprio studio artistico, dal 1956 al 1958.

Dopo diversi anni dedicati alla ricerca continua del miglioramento del suo stile, l’artista si spense il 16 luglio del 1974, a Pisa.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio