Bruschetti Alessandro

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Bruschetti Alessandro.
Per maggiori informazioni clicca qui

bruschetti alessandro telaTra i pittori italiani noti per la partecipazione alle dinamiche ed alla filosofia della corrente artistica del Futurismo, si ricorda in particolare Bruschetti Alessandro, pittore ed artista vissuto nel Novecento.

L’artista nacque a Perugia nel 1910. La sua formazione artistica e culturale ebbe inizio qualche anno dopo, presso due diversi istituti: prima all’Istituto d’arte, poi presso l’Accademia di Belle Arti di Perugia.

Fu apprezzato sin da subito per il suo talento e per le sue riflessioni artistiche, che lo resero uno tra i pittori italiani di quel tempo più conosciuti e stimati: entrò presto in contatto con gli artisti del tempo, come ad esempio Gerardo Dottori, apprendendo l’arte del restauro presso l’Istituto per il Restauro nel 1932. Quello fu un momento particolarmente prolifico per la sua attività artistica: infatti, il suo talento venne apprezzato sin da subito dal fondatore del manifesto futurista Filippo Tommaso Marinetti, che notando la particolarità di una delle sue opere (Dinamismo di cavalli), decise di accoglierlo nell’ambiente del Futurismo.

Proprio dal Futurismo e dalla sua filosofia egli apprese molto, ma fu anche in grado di accogliere e fare sue le dinamiche del movimento, non solo con il primo dei suoi dipinti ma anche con molti altri.

Tra i pittori italiani di quell’epoca fu uno dei più apprezzati, anche nel contesto extraurbano: un anno importante fu il 1941, che segnò per il pittore un momento di cambiamento e di affermazione nel mondo artistico e pittorico. In quell’anno ebbe inizio il Manifesto umbro dell’aeropittura, con il Dottori.

Poi, si spostò in Lombardia, a Brugherio, dove ebbe modo di esporre alcune opere in una mostra che ebbe luogo nel 1975 presso il Museo di Scienza e Tecnica di Milano.

Tra le sue opere rilevanti, si ricordano: Ritmi di cascate, Dinamismo di Cavalli, Trittico fascista, Il Ritratto di Marinetti, Ritratto della figlia Sandra.

Il pittore italiano si spense a Brugherio, il 2 gennaio del 1980.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio