Bartolini Luciano

Antiquariato Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Bartolini Luciano.
Per maggiori informazioni clicca qui
Bartolini luciano quadro

Fra i pittori italiani noti ricordiamo Bartolini Luciano, che compì numerosi viaggi perfezionando così la sua visione artistica.
Luciano Bartolini nacque a Fiesole nel 1948. La sua non fu una formazione artistica, difatti si dedicò prettamente all’acquisizione di lingue straniere. Studi che si rivelarono importanti in occasione dei numerosi viaggi in giro per il mondo.
Il Bartolini si recò oer la prima volta in Oriente all’inizio degli anni ’70, a cui seguirono dei viaggi in  India ed in Nepal. E’ proprio in questi anni e durante questi viaggi che il Bartolini scopre il suo talento artistico, realizzando i primi lavori con materiali di recupero.
Negli anni ’80 visitò il monte di Athos dove trovò ispirazione per alcune sue opere successive, in particolare ad ispirarlo fu il gong suonato dai monaci che divenne un simbolo ricorrente nei suoi lavori artistici.
Dopo vari cicli di opere creative, il Bartolini scomparve nel 1994.

Le prime opere degli anni ’70 riguardavano per l’appunto l’uso di materiale di riciclo, con una predilezione particolare per la carta che divenne una costante dei suoi lavori . Ricordiamo nel 1975 il lavoro alle Cartepaglie. In seguito fu inviato a partecipare alla Biennale di Venezia e ad una personale Neue Nationalgalerie di Berlino. Fra le opere di questo periodo ricordiamo The Pearl Mosque (1977) e Ouroboros (1977) in cui prevale la disposizione ritmica delle carte in cui risalta la predilezione per gli spazi angolari, che spezzano il ritmo lineare della superficie.

A metà degli anni ’80, l’artista italiano, si dedicò ad un nuovo lavoro artistico dal nome Kosmische Visionen, ovvero un ciclo di lavori riguardanti gli alberi (ricordiamo Ascensioni e Foresta di vetro). Sono da ricordare inoltre opere come l’Asterione (1980), Eterna metamorfosi (1984) e Over hollow grounds (1986). Sono queste le prime opere in cui comparve il gong, a cui seguì l’opera Berliner klang (1983), in cui comparve il famoso simandron, il gong di ferro arcuato visto nel monastero sul Monte Athos. Fra i dipinti dei famosi pittori italiani si annoverano anche quelli del Bartolini: Arianna a Berlino(1983), Suono del sud (1983) e le Acrobazie egiziane (1983).

Gli anni ’90 iniziarono all’insegna di un nuovo ciclo di lavori, questa volta orientato verso l’orizzontalità e intitolato Emblematische Blumen.
Nel 1992 prese vita un nuovo ciclo creativo: Soffi di luce, in cui le opere si vanno ridimensionando.
Fra i luoghi più importanti in cui espose il pittore italiano ricordiamo: la Biennale di Venezia del 1980, la Galleria Walter Storms di Monaco, lo A. Space di Toronto, la Nationalgalerie di Berlino, il Museo Nazionale d’Arte Moderna di San Marino, la Kobayashi Gallery di Tokyo.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio