Pietro Liberi (Padova, 1605 – Venezia, 1687) “Venere punisce Cupido”, olio su tela

PietroLiberi
 
 

“Venere punisce Cupido”

olio su tela, cm 147×197

In questo bellissimo dipinto Venere tiene Cupido disteso sulle proprie ginocchia e lo batte con un mazzo di rose come il mirto (sempre verde come l’amore).

Pietro Liberi nasce a Padova nel 1614 e muore a Venezia nel 1687. Dopo avere viaggiato in Italia e in Europa, si stabilì definitivamente a Venezia. Subì gli influssi del Padovanino e di Pietro da Cortona, ma studiò anche l’arte di Raffaello, Michelangelo, A. Carracci e Tiziano.

Particolarmente famose le sue opere di soggetto mitologico (Diana e Atteone, Berlino, Staatliche Museen); dipinse anche quadri di soggetto religioso e storico (La battaglia dei Dardanelli, 1656, Venezia, Palazzo Ducale). Pietro Longhi, grande protagonista del barocco Padovano, è stato un pittore dalla vita avventurosa con importanti committenze.

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio