I Dipinti di Fiori

dipinti fiori

I dipinti di fiori: molto più che opere minori ma veri e propri capolavori che hanno come protagonisti i fiori. Freschi, odorosi, brillanti i fiori sono stati sempre soggetto molto amato dagli artisti e dai pittori di ogni tempo. La natura in generale si presta benissimo alla pittura ed i fiori hanno sempre fatto da naturale sfondo decorativo, ad esaltare la bellezza delle opere d’arte: la Primavera di Botticelli ne è un chiaro esempio. L’allegoria mostra Flora che sparge fiori sul mondo dopo l’amplesso con Zefiro (secondo una delle interpretazioni più accreditate). Nella Nascita di Venere si vedono fiori bianchi che vengono sparsi da Zefiro mentre alla dea viene donato un mantello ricamato con mirti, primule e rose. Insomma i fiori hanno sempre avuto un ruolo molto importante nelle opere pittoriche.
Ma è nel XVI secolo che i dipinti di fiori diventano molto comuni, diventano un vero e proprio genere figurativo. Quella che viene definita natura morta è caratterizzata dalla pittura di fiori, frutta, pesci e rappresenta un genere che ben presto desta l’attenzione del pubblico. I collezionisti iniziano ad interessarsi a queste opere definite “minori” ma che in effetti sono dei veri e propri capolavori. Ne è un esempio la Fiasca fiorita, di mirabile bellezza e di grande pregio estetico di cui critici non hanno ancora saputo individuare la paternità. Il fiore, in questo momento storico, acquista una sua dignità artistica trasformandosi da semplice elemento decorativo a protagonista assoluto. L’interesse per i fiori e la natura continua anche nel Settecento ma è nell’Ottocento, in particolare con gli impressionisti, che il fiore ridiventa oggetto di grande interesse. Gli impressionisti dipingono en plein air, si spostano continuamente ed amano il contatto con la natura. La loro pittura è densa e suggestiva.
Renoir ha realizzato una serie di dipinti di fiori di grande valore: lo Spring Bouquet, il Bouquet di Crisantemi, i fiori in un vaso, le nature morte. Anche Cezanne ha amato molto i fiori e li ha elevati ad un ruolo di protagonisti. Ne il Vaso Blu il pittore, interessato alle sfumature di colore, dipinge un vaso di fiori con grande semplicità e naturalezza, con grande attenzione alla luce, al suo influsso sugli oggetti e alla gradazione del colore.
Il fiore continua ad essere oggetto di grande interesse lungo tutto l’arco del XIX secolo. Anche Klimt, Van Gogh, Comerre, De Nittis, Bocklin, Zandomenighi realizzano splendidi dipinti di fiori. La pittura cambia, si modifica diventa arte che può spingere alla ribellione contro i canoni di una cultura accademica avvertita come soffocante ed il fiore diventa strumento per esprimere le proprie potenzialità espressive.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio