Adler Jankel

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Adler Jankel.
Per maggiori informazioni clicca qui

adler jankel dipintoNato a Tuszyn, in Polonia, il 26 luglio del 1895, Adler Jankel fu un pittore, incisore ed anarchico abbastanza noto nella sua patria, che però ebbe modo di spostarsi in diverse altre nazioni e per questo anche di apprendere differenti modalità artistiche ed incisorie.

Il pittore nacque vicino a Łódź, in Polonia, in una famiglia di religione ebrea: fu settimo di dieci figli, ma la famiglia gli consentì comunque (nonostante i tanti figli da mantenere) di studiare arte, in particolare incisione: fu per questo mandato da uno zio, nel 1912, a Belgrado, dove potè affinare la sua passione per l’incisione in particolare, ma anche per la pittura e per l’arte in generale.

In quanto anarchico, quando si parla del pittore Jankel non si parla di quadri antichi: non si fa riferimento ad un’arte di tipo antico, ma ad un’arte che potremmo definire moderna e d’avanguardia per l’epoca in cui visse. Fu proprio la frequentazione di Belgrado prima, e di Barmen (Germania), dopo, a far crescere nell’artista un interesse sempre più sentito e marcato verso un’arte che fosse il più possibile moderna e d’avanguardia. Si trasferì proprio a Barmen, dalla sorella, due anni dopo il tarsferimento dallo zio: qui potè approfondire i suoi studi artistici diplomandosi nel Collegio di arti e mestieri.

Sei anni dopo la sua partenza dalla piccola cittadina in cui era nato, nel 1918 vi fece ritorno: qui ebbe modo di approfondire ancora una volta la questione moderna, ed insieme ad altri pittori, fondò un gruppo d’arte anarchica e di avanguardia. Niente quadri antichi, ma solo la realizzazione di opere esplicative di un’arte anarchica, che qualche anno dopo prenderà il nome di ‘arte degenerata’.

Dopo un piacevole periodo trascorso in terra tedesca dove ebbe modo, ancora una volta, di dimostrare le sue capacità come pittore anarchico ed espressivo di un’arte degenerata, si spostò prima a Parigi e poi a Londra.

Si spense il 25 aprile del 1949.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio