Coccorante Leonardo

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Coccorante Leonardo.
Per maggiori informazioni clicca qui

coccorante_leonardo-dipintoLeonardo Coccorante fu un pittore italiano, i cui famosi dipinti si distinsero nel panorama della pittura barocca per la prospettica architettonica immaginaria realizzata avendo come soggetto delle antiche rovine.

Leonardo Coccorante nacque a Napoli nel 1680 e si formò presso Jan Frans van Bloemen,Gabriele Ricciardelli ed in particolare Angelo Maria Costa, uno fra i più famosi paesaggisti siciliani del primo seicento italiano.

Pur essendo molto noto per aver realizzato diverse decorazioni nel palazzo reale di Napoli (1737-1739), Coccorante viene ricordato soprattutto per i dipinti ritraenti ampi ed ariosi panorami, dominati dalle antiche vestigia monumentali, di cui il pittore soleva sottolineare la maestosità ponendo in primo piano piccole figure.

Coccorante si stabilì a Napoli, dopo alcuni viaggi, nel 1714 e qui sposò Giovanna Golino.

Della carriera artistica del Coccorante si sa per certo che lavorò presso Carlo di Borbone, re delle Due Sicilie per il quale dipinse alcune vedute e realizzò alcune decorazioni, nel Palazzo Reale di Caserta, in occasione delle nozze di Carlos VII con María Amalia di Sassonia nel 1738. Si sa anche trovò numerosi committenti all’estero, in particolare in Francia, Spagna ed Inghilterra, ma anche in Italia, a Napoli ovviamente. In particolare si ricorda la Storia di Alessandro Magno dipinta per l’abate Giuseppe Tomajuoli ed un paesaggio marino burrascoso per l’abate e poeta Nicolò Giovo. Fra i suoi committenti annoveriamo anche Bartolomeo Di Maio, Francesco Caracciolo e Andrea Casimiro Ambrosio. Citiamo alcune opere in particolare: Loggiato sul mare, Porto di mare con paese e Ruderi classici.

Leonardo Coccorante si spense a Napoli nel 1750.

Attualmente i suoi quadri famosi si possono ammirare nel Museum of Art di Honolulu, nel Louvre, nel Museo d’Arte Lowe in Florida, nel Musée départemental de l’Oise in Francia, nel Museo di Grenoble in  Francia, nel Museo Regionale Agostino Pepoli di Trapani e alla Pinacoteca del Castello Sforzesco di Milano.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio