Cannicci Niccolò

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Cannicci Niccolò.
Per maggiori informazioni clicca qui

cannicci_niccolo-dipintoNiccolò Cannicci è stato un pittore italiano, nato a Firenze nel 1846 e ivi morto nel 1906. È conosciuto soprattutto per i suoi dipinti appartenenti alla seconda generazione dei macchiaioli, corrente con cui entrò in contatto grazie ai rapporti con il Fattori e il Signorini.

Dopo una prima educazione pittorica ricevuta dal padre, il quale si dedicava principalmente a riprodurre quadri della scuola fiorentina, Cannucci studiò all’Accademia delle Belle Arti di Firenze, per poi frequentare saltuariamente la Scuola libera del nudo di Antonio Ciseri. A causa di alcuni problemi di salute, nel 1868 fu costretto a ritirarsi nella casa del padre in campagna a San Gimignano, dove concentrò le sue attenzioni sullo studio della natura.

Le prime opere di Cannucci, come La fidanzata (1870) e La sosta in cima al paese (1871), mostrano un pittore di stampo ancora purista e che predilige quadri di genere. Nel 1872, infatti, prese parte alla mostra di belle arti a Firenze con i dipinti Filo elettrico, Cenerentola, Una famiglia.

Dopo il suo viaggio a Parigi nel 1875, che gli permise di entrare in contatto anche con alcuni esponenti dell’impressionismo, cambiò completamente filone e si dedicò al paesaggio, alla maniera dei macchiaioli. Principale fonte di ispirazione furono senza dubbio la Maremma Toscana e gli immensi campi di San Gimignano, unita ad una forte sensibilità verso la natura.

Tra i quadri più conosciuti di quel periodo si ricordano: Vita tranquilla, esposto a Parigi nel 1878; Semina del grano in Toscana, presente all’Esposizione d’arte di Torino nel 1884; Le rogazioni (1886), con cui partecipò alla terza Esposizione d’arte di Venezia nel 1899. Al 1890 si fa risalire La mungitura delle pecore  e al 1891 La piccola etrusca. Morì il 19 gennaio del 1906 a Firenze, dove lasciò incompiute alcune opere destinate all’Esposizione di Milano.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio