Brass Italico

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Brass Italico.
Per maggiori informazioni clicca qui

italico-brass-quadroNato a Gorizia il 14 dicembre del 1870, Italico Brass fu un noto artista italiano, un artista a tutto tondo, di cui si ricordano non solo il talento nella pittura e nella creazione di interessanti dipinti, ma anche alcune scenografie.

Una curiosità da ricordare è che il noto regista dei nostri tempi, Tinto Brass, è il nipote di questo pittore vissuto a cavallo tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento, affermatosi per la sua capacità di dipingere non solo paesaggi e vedute, ma anche vere e proprie scene.

I genitori furono Michele Brass e Maria Happacher, ed il pittore fu secondo di sei figli: una famiglia tutto sommato non così modesta, in quanto il padre era un commerciante di vini, e desiderava che il pittore apprendesse la sua stessa “arte del commercio”. Ma l’arte di cui Italico era innamorato non era certo quella in cui speravano i suoi genitori; infatti, sin dalla giovane età Italico Brass mostrò una grande attenzione al mondo artistico ed una inclinazione che i genitori, di certo, non potettero sottovalutare.

Perciò, seppur con qualche reticenza, la famiglia gli permise di immergersi nel mondo artistico e di studiare l’arte pittorica a Monaco di Baviera, dove il giovane artista venne seguito dal maestro Karl Raupp. Poi, dopo questa breve formazione, il pittore si spostò a Parigi, e grazie al sostegno finanziario di uno dei fratelli, proseguì gli studi nella città francese.

A Parigi, tra l’altro, il giovane Brass incontrò l’amore, e si sposò nel 1895 con Lina Rebecca. Dopo il lieto evento, fu il momento per Italico di ritornare a dedicarsi a pittura, scenografie e dipinti, e così, rientrato a Venezia, continuò ad esercitare la sua professione.

Il pittore e scenografo partecipò, tra l’altro, a diverse mostre ed esposizioni, sia a Venezia che all’estero.

Tra i suoi dipinti più interessanti si ricordano: Ritratto della moglie, Sulle orme di S. Marco, Il ponte sulla laguna, Vele e numerosi paesaggi di Venezia dal vero.

Il pittore si spense a Venezia, il 16 agosto del 1943.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio