Barend Cornelis Koekkoek

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Barend Cornelis Koekkoek.
Per maggiori informazioni clicca qui

barend_cornelis-koekkoek_telaNato a Middelburg, l’11 ottobre 1803, Barend Cornelis Koekkoek fu un famoso pittore, litografo e paesaggista olandese, tra i più acclamati della sua generazione.

Figlio d’arte, fu proprio il padre, Johannes Hermanus Koekkoek, pittore di soggetti marini di discreta fama, ad insegnargli i primi rudimenti delle belle arti e della pittura. Anche ai fratelli, Hermanus Koekkoek e Marinus Adrianus Koekkoek, toccò la stessa sorte del pittore: essi, infatti, come lui, furono illustri ed acclamati artisti.

Nel 1817, giovanissimo, entrò a far parte dell’Accademia di Disegno di Middelburg, mentre cinque anni dopo, nel 1822, si spostò ad Amsterdam, a studiare presso la Koninklijke Academie van Beeldende Kunsten, dove si erse al punto da essere considerato come uno dei padri fondatori del movimento romantico olandese.
Iniziò dunque a ricevere diversi premi in merito del suo grande talento, come una medaglia d’oro per un dipinto di uno dei suoi paesaggi estivi, ed ebbe tra i suoi clienti alcune tra le personalità più celebri dell’epoca: su tutti, il re di Prussia Federico Guglielmo IV, il re dei Paesi Bassi Guglielmo II, e lo zar Alessandro II.

Nel 1834, un anno dopo essersi sposato, si trasferì a Kleve, in Germania, dove trascorse il resto della sua vita, raffigurando la splendida natura della Renania.

La bravura ed il talento di Koekkoek nella raffigurazione dei paesaggi, spesso ritratti nei suoi più famosi dipinti antichi, valsero all’artista il nomignolo di “Principe della pittura di paesaggi”.

Nel 1841, pubblicò un libro di lezioni artistiche per giovani studenti (Herinneringen en Mededeelingen van eenen Landschapsschilder), e su esplicita richiesta di questi ultimi, nello stesso anno, fondò a Kleve lo Zeichen Collegium, una scuola di disegno della quale fu direttore fino alla morte, avvenuta proprio nella sua amata Kleve il 5 aprile 1862.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio