Vasi antichi

vaso antico

Antichità Giglio vi offre la possibilità di valutare o vendere il vostro vaso antico prezioso.

Eseguiamo valutazioni accurate e professionali, siamo interessati all’acquisto e alla vendita di vasi antichi importanti.

Può sottoporci il suo vaso antico  utilizzando il  modulo online alla destra di questa pagina, comilando i campi con tutte le informazioni pertinenti, e relative fotografie del pezzo, in modo da ricevere una prima valutazione di massima dai nostri esperti antiquari.

Può inoltre consultare la nostra pagina CONTATTI per reperire tutti i nostri recapiti e contattarci telefonicamente oppure tramite e-mail senza alcun impegno.

Antichità Giglio rappresenta un punto di riferimento nell’alto antiquariato italiano, saremo ben lieti di mettere la nostra esperienza a vostra disposizione.

albo perito

Maggiori informazioni sui vasi antichi

In una collezione d’antiquariato di un certo pregio, non possono mancare i vasi antichi. Sono manufatti di grande importanza storica ed artistica, realizzati in ceramica e porcellana, ma in tempi passati anche in maiolica, terracotta, gres e biscuit. Per ottenere questi vasi si è partiti da una base di argilla, che è stata modellata e cotta per ottenere la ceramica, passata poi alla vetrificatura, decorata e cotta di nuovo.

Vediamo le differenze fra le varie tipologie di materiali dei vasi d’antiquariato:

la terracotta appartiene ai vasi semplici, concepiti per esser più utili che gradevoli d’estetica;

il gres è una ceramica colorata, rivestita di vernice e poi cotta a 1200-1400 gradi;

la terraglia è un tipo di ceramica candida, porosa con vernice trasparente risalente per lo più al ’700;

la porcellana è una ceramica a pasta bianca, resistente ad urti ed alte temperature, il suo luogo natio è la Cina;

il biscuit è fatto di porcellana, tenera o dura, opaca, porosa e senza vernice infine la maiolica è un tipo di ceramica a lustro metallico che viene sottoposta ad una lavorazione differente rispetto alle altre ceramiche e si diffuse particolarmente nel XV secolo ed è originaria dell’isola di Maiorca.

Il valore dei vasi antichi viene determinato dall’integrità del pezzo, dall’età e dalla sua rarità, nonché dal materiale di cui è composto.

Vasi antichi dell’Ottocento

Fra i vasi d’antiquariato più quotati sul mercato si trovano i vasi dell’ottocento. Questo tipo di suppellettile veniva realizzato in stile neoclassico, in porcellana arricchita da preziose decorazioni in oro. Si tratta di vasi facilmente reperibili nelle aste o nei negozi di antiquariato.

Vasi antichi di Sevres

Nel 1753 si diede inizio, in Francia, alla manifattura reale della porcellana, scoperta nel 1740. La sede della manifattura fu spostata da Vincennes a Sevres nel 1756 dove s’iniziò a produrre della porcellana tenera. Uno dei tratti distintivi dei vasi di Sevres è l’utilizzo dei colori: cobalto, turchese, rosa pompadour, verde pomo, giallo chiaro e verde prato. Fra le decorazioni spiccano le ghirlande ed i motivi floreali. Fra i più pregiati ricordiamo i Sevres dell’epoca di Luigi XV e Luigi XVI.

Vasi antichi: ceramica e porcellana cinese

I vasi cinesi d’epoca, specie i Ming ed i Qing rimangono i più ricercati e quotati. Dalla nascita della lavorazione della ceramica fino ad arrivare alla porcellana, le dinastie che hanno tirato le redini della Cina, hanno ciascuna contribuito ad apportare modifiche ed innovazioni alla produzione. Sono rimasti impressi in particolare i vasi Ming (1368-1643 d.C.) caratteristici per la bicromia bianca e blu, perfezionata dalle tecniche scoperte dai vasai dell’epoca. I vasi Qing (1368-1664 d.C.) seguirono a ruota la tradizione, apportando ugualmente delle innovazioni circa invetriatura e decorazione.

Vasi d’antiquariato: la ceramica giapponese

Sono molto noti anche i vasi giapponesi, in particolare quelli risalenti al XVI secolo, opera del maestro Kakiemon, le cui opere si contraddistinguono per i motivi floreali e per lo sfondo incredibilmente bianco. Fra gli altri maestri vasai ricordiamo Chojiro, dello stesso secolo, per l’innovativa tecnica di vetriatura dovuta a scambi termici durante la lavorazione. Fra gli altri vasi pregiati giapponesi ricordiamo i Tanba e i Bizen, frutto di straordinario talento artistico.

Ulteriori approfondimenti sui Vasi Antichi

Vasi cinesi
Vasi Ming

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio